Mille firme e sette comitati vogliono Bersani. Alessandria si mobilita per il segretario Pd

Ultimi articoli
Newsletter

Castellazzo Bormida | Domenico Ravetti nominato coordinatore provinciale

Mille firme e sette comitati vogliono Bersani
Alessandria si mobilita per il segretario Pd

Si cercano ulteriori adesioni entro il 25 novembre, giorno delle primarie

Redazione Online

Il segretario Pd Pier Luigi Bersani
Il segretario Pd Pier Luigi Bersani

ALESSANDRIA | Sono più di mille gli elettori del centrosinistra che in provincia di Alessandria hanno sottoscritto la candidatura di Pier Luigi Bersani alle primarie del 25 novembre.
Un risultato che è frutto dell’ottimo lavoro fatto in tre giorni dai sette comitati locali già costituiti nelle sette zone e dai sostenitori che si stanno organizzando. Si tratta di «un buon avvio - spiega il portavoce Domenico Ravetti del coordinamento provinciale Alessandria per Bersani - che dice come sia assai fertile il terreno su cui seminare la nostra proposta per l’Italia».

SETTE COMITATI | Su tutto il territorio alessandrino, nei giorni scorsi, si sono costituiti sette comitati locali a sostegno della candidatura del segretario nazionale del Pd quale candidato premier per le prossime elezioni politiche: Alessandria, Casale, Novi Ligure, Tortona, Valenza, Acqui Terme ed Ovada.
I loro rappresentanti si sono riuniti ieri ad Alessandria ed hanno costituito il coordinamento Provinciale che avrà come portavoce proprio Ravetti, sindaco di Castellazzo Bormida e responsabile enti locali dell’Unione provinciale del Partito democratico. Nei prossimi giorni verrà attivato anche un blog di cui saranno comunicate le coordinate. Mentre è già attivo un indirizzo di posta elettronica (alxbersani2013@virgilio.it) al quale possono essere comunicate le adesioni a sostegno di Bersani, le informazioni e proposte. Analoghe iniziative sono in atto a livello locale.

Mercoledì 24 ottobre 2012

© Riproduzione riservata

718 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: